Il Natale, come lo intendiamo noi oggi, cioè legato alla religione cristiana ed alla nascita di Gesù, trae le sue origini nel periodo Romano, inizialmente infatti, la festa celebrava l’inizio di un periodo di prosperità e fortuna, i festeggiamenti per questo momento avvenivano tra il 17 ed il 24 Dicembre, con feste e cerimonie in onore del Dio Saturno, che prendevano il nome di “Saturnalia”, durante questi giorni, avveniva uno scambio di ruoli all’interno della società, i ricchi diventavano schiavi ed i poveri diventavano ricchi.

La giornata più importante era però individuata nel 25 Dicembre, quando si celebrava, con riti e manifestazioni, il dio Mitra.

I Vangeli non fanno riferimento alla data precisa della nascita di Gesù e per questo motivo, inizialmente la Chiesa no festeggiava questo avvenimento, solo successivamente decise di stabilire una data precisa, facendo propria una tradizione pagana che già esisteva, e rendendola una delle principali celebrazioni del Cristianesimo.

Il data del 25 Dicembre venne riconosciuta come quella ufficiale della nascita di Gesù solamente nel IV secolo, in seguito, e più precisamente a partire dal 1100, la festa del Natale divenne una delle principali celebrazioni religiose di tuta Europa.